logo1

Un successo per la tre giorni di Omegna Blue Street Games

omegna blue street gamesbis

 

Qualche polemica per i disagi alla viabilità ma il bilancio è decisamente positivo

Sono stati tre giorni di festa, all’insegna di sport, musica, allegria, cibo e solidarietà. Anche l’edizione 2018 degli Omegna Blue Street Games è andata in archivio ed, al netto delle polemiche per i problemi della viabilità, non imputabili per altro agli organizzatori, il bilancio è davvero positivo. Migliaia di persone in piazza a divertirsi ed a vivere la città come capita raramente. Il merito è di chi ha reso possibile tutto questo, impegnandosi 24 ore al giorno: Ablo si è ancora una volta superata. L’associazione capitanata da Riccardo Ciani ha dimostrato di essere una macchina praticamente perfetta, formata da decine di volontari che non si sono risparmiati e che hanno faticato, tanto, per garantire il divertimento altrui. Molto partecipati i concerti: il primo di Jo Bastianich ha riscosso grande successo, con il celebre giudice di Masterchef che anche con microfono e chitarra se l’è cavata alla grande. Sabato si sono esibiti i Musici di Guccini, ieri sera è stata la volta di Rocco Papaleo, artista a 360°. Molto seguiti anche i vari tornei: nel basket hanno trionfato i Cavalieri con il quartetto composto da Romeo Trionfo, Luca Bernardi, Maurizio Realini e Claudio Sacco. Nel calcio a 5 ha invece vinto la squadra capitanata da Francesco Brunetti, con i vari Pastorelli, Cabrini e Sista, nel beach volley tra i maschi successo della coppia Maino-Scotti e delle gemelle Cottini tra le donne.

 

di Daniele Piovera 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa