logo1

Omegnese arrestato per maltrattamenti

La compagna è giunta al Castelli per farsi medicare e i sanitari hanno immediatamente avvisato la Polizia. La ragazza ha raccontato di essere stata massacrata di botte durante una lite per futili motivi
 
 
polizia auto
 
 
L'ha picchiata con violenza tale da provocarle lesioni che guariranno in un mese, ma la Volante della Polizia lo ha arrestato. Si tratta di un omegnese, classe 1983, con diversi precedenti. La compagna, trentenne, giovedì è giunta al Dea del Castelli per farsi medicare e i sanitari hanno immediatamente avvisato la Polizia. La ragazza ha raccontato di essere stata massacrata di botte nel corso di una lite per futili motivi. Il compagno le aveva anche distrutto il cellulare. Gli uomini del commissario capo Giuliano Ciraldo si sono immediatamente diretti alla casa della coppia, con il supporto dei colleghi del commissariato di Omegna, e hanno arrestato il trentacinquenne, portandolo in carcere. Nel frattempo, un'altra pattuglia, in ospedale, ha raccolto la denuncia della giovane vittima di quella violenza assurda. Il trentacinquenne è già noto per reati legati a stupefacenti, contro il patrimonio e contro la persona. Il Gip ha convalidato l'arresto e lo ha rimesso in libertà disponendone l'allontanamento da casa e il divieto di avvicinarsi alla donna a meno di dieci metri.
Maria Elisa Gualandris
 
Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa