logo1

Diffamazione a mezzo Facebook, nuovo processo per Immovilli

Il consigliere comunale nuovamente a processo. E' accusato di aver diffamato il presidente del Coub Gentina

verbania tribunale4

 

Inizierà il 12 dicembre un nuovo processo che vede ancora una volta il consigliere comunale Michael Immovilli, difeso dall’avvocato Antonello Riccio, accusato di diffamazione tramite Facebook in seguito a una querela presentata dal presidente del Coub Roberto Gentina.  A essere ritenuti lesivi dell’onore di Gentina due post di Immovilli, comparsi il 25 agosto 2017 e il 13 gennaio 2018, in cui Immovilli contestava la nomina del nuovo amministratore di ConserVco e le querele avanzate nei propri confronti. Il pm Nicola Mezzina ha chiesto il rinvio a giudizio di Immovilli, individuando Gentina e il Coub come parti offese. L’esponente di Forza Silvio era stato recentemente assolto per un fatto analogo. “Ci si auspica che - commenta Gentina in una nota - anche a seguito di questo ulteriore procedimento, possa finalmente apparire con chiarezza la necessità di sensibilizzare chiunque ad un utilizzo attento e responsabile dei social, affinché non siano considerati come uno spazio privo di regole ove poter ledere gli altrui diritti”. Replica Immovilli: “Ribadisco come i miei interventi sono di natura politica e di critica. Diritto di ogni consigliere comunale che esercita un ruolo di controllo sull’azione dell’amministrazione e delle società controllate. Nel processo come già avvenuto nel primo processo non ci sono estremi perché il fatto non sussiste. Con questo mio rinvio a giudizio mi sento un perseguitato politico. Un consigliere comunale di minoranza può fare critica politica?”

 

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa