logo1

Festa della Repubblica, la tradizionale parata ad Arona

Sfilata lungo le vie cittadine e raduno di auto storiche militari nella zona della stazione

 

arona 2 giugno bis

 

La città di Arona ha vissuto intensamente la giornata del 2 giugno, Festa della Repubblica Italiana. Il corteo si è mosso da via Tagliamento, via Piave, già due nomi di fiumi legati alla storia della Patria. Poi ha percorso il quartiere San Luigi, il centro cittadino via Cavour e il lungolago per schierarsi proprio in corso della Repubblica. Associazioni combattentistiche, sportive, culturali e di volontariato hanno accompagnato le autorità, tra cui il sindaco, onorevole Alberto Gusmeroli, il viceprefetto Marco Baldino e la Giunta comunale al completo. In corso della Repubblica la sfilata di auto d’epoca, militari e della sicurezza. Poi ha fatto la sua vivace presenza la Fanfara dei Bersaglieri “Nino Tramonti e Mario Crosta” di Lonate Pozzolo. In largo Alpini d’Italia il Sindaco ha affermato con orgoglio:<Questa è l’Italia e questi sono gli italiani> a sottolineare la larga partecipazione che la manifestazione ha avuto. E’ seguito l’intervento del viceprefetto Baldino che ha portato i saluti dello Stato Italiano. La Fanfara dei Bersaglieri con le sue note ha chiuso la manifestazione sul lungolago. La partecipazione della Città è stata sottolineata, oltre che dalla numerosa presenza al corteo e alla esposizione di bandiere alle finestre delle abitazioni, anche dalle due ali di folla che hanno accompagnato la cerimonia. Le note però delle forze piumate si sono ripetute nel pomeriggio in piazza San Graziano dove c’è stato il concerto che ha chiuso la ricorrenza pubblica.

 

di Franco Filipetto

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa