logo1

Incidente ferroviario Preglia. I passeggeri trasbordati e diretti a Domo

I 189 viaggiatori non si sarebbero neppure accorti dell'impatto. Saranno le indagini della Polfer a stabilire come sia potuto accadere

preglia incidente2

 

Saranno le indagini della Polfer domese a stabilire cosa abbia provocato l’incidente ferroviario che oggi ha causato il blocco ( per parecchie ore ) della linea del Sempione. Attorno alle 14 l’impatto fra la parte bassa del treno eurocity 34 ( partito alle 13.48 da Domodossola e diretto a Ginevra), e un carrello adibito a lavori lungo la tratta ferroviaria Preglia Varzo. Teatro dell’incidente la galleria denominata Preglia a pochi chilometri dalla stazione della frazione crevolese.

Scattato l’allarme subito si è messa in moto la macchina dei soccorsi. Rfi ha fatto scattare il piano delle emergenze. Con i tecnici delle ferrovie sul posto sono arrivati anche i soccorsi : personale del 118 e squadre dei vigili del fuoco del distaccamento di Domodossola. Sul luogo del sinistro anche le forze dell’ordine. La situazione è apparsa seria ma non grave. Fortunatamente non si registrano feriti. Prime testimonianze riferiscono di passeggeri che non si sarebbero neppure accorti dell’incidente. Solo il fermo prolungato del treno, ha fatto capire  cosa era successo. E mentre dalla stazione di Domodossola si organizzava un convoglio per il trasbordo dei 189 passeggeri diretti in Svizzera, Rfi ha dirottato i treni internazionali lungo la linea di Chiasso. Un pomeriggio lungo e faticoso per le persone dirette oltre confine. Trasbordati sul treno giunto da Domo a Preglia ( dove sono stati rifocillati e assistiti da personale della protezione civile ) hanno raggiunto la stazione domese solo attorno le 18. Successivamente a bordo di navette proseguranno verso la Svizzera.

Per garantire il transito regionale, e dunque il rientro dei frontalieri in Ossola, è stato invece attivato un servizio di bus navetta fra Preglia e Varzo.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa