logo1

Ancora in manette la (ex)bidella-pusher

Dopo l'arresto del 2017 è stata nuovamente fermata dagli uomini della Squadra Mobile della Questura a Verbania mentre scendeva da un traghetto proveniente da Laveno

 polizia auto01

 

L’arresto di agosto 2017 evidentemente non è stato sufficiente a convincerla a stare lontana dalla droga: nuovamente in manette nei giorni scorsi A.B., 52 anni, residente a Verbania, ma originaria del milanese. La donna, che per un certo periodo aveva lavorato come collaboratrice scolastica in due istituti verbanesi, è stata fermata dagli uomini della Squadra Mobile della Questura mentre scendeva  a Intra dal traghetto proveniente da Laveno. Alla vista dei poliziotti ha mostrato evidente nervosismo. Gli uomini del commissario capo Matteo Luconi hanno deciso quindi di passare alla perquisizione e hanno trovato due involucri con cocaina ed eroina nascosti sotto la sella della bicicletta. Sono così passati alla perquisizione della casa, dove sono saltati fuori un bilancino di precisione e altra droga. La donna  è stata quindi arrestata e, dopo la convalida, si trova ai domiciliari. L’arresto è avvenuto con la stessa modalità del precedente. Anche in quel caso la cinquantaduenne era andata a fare “spesa” di droga sulla sponda lombarda del lago. Il fatto che si trattasse di una bidella aveva suscitato molto clamore. Chiaramente già dal primo arresto, però, non lavora più in nessuna scuola.

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa