logo1

Domo città del gioco

Più di 1000 bimbi oggi nel centro storico per l’annuale appuntamento con la festa ludico sportiva promossa dalle scuole e dal Comune

 

domo giochi piazza

 

Gli urli festosi dei bimbi hanno animato vie e piazze del centro storico di Domodossola dove – questa mattina . è andato in scena l’ultimo atto della sesta edizione dei progetti ludici, sportivi, espressivi e di prevenzione al bullismo promossi nelle scuole della città durante l’anno scolastico. Per un giorno dunque Domodossola città dei bimbi. Corse, salti, lanci sotto rete solo alcuni dei giochi rispolverati per l’occasione. Quella odierna era l’ultima tappa di un programma che ha visto impegnati gli studenti delle scuole dell’obbligo domesi, i ragazzi della primaria e media del Rosmini oltre a quelli del liceo socio pedagogico Rosmini. Quest’anno la manifestazione ha toccato numeri record : più di 1000 partecipanti.

 

 Il filo conduttore quest’anno è stato il “fair play” da applicarsi nella scuola e nella vita.

Dodici complessivamente le postazioni di gioco posizionate all’interno del salotto cittadino. Tutto è stato ideato affinché si potesse perseguire divertimento, sperimentazione, condivisione ed apprendimento. Una giornata di festa accolta con sorriso anche dai diversi passanti che per qualche attimo hanno ammirato compiaciuti la città consegnata nella mani di insegnati e bimbi.

L’appuntamento organizzato ogni anno dal direzione didattica del secondo circolo ( nello specifico l’insegnante Edi Protti ) in collaborazione con l’assessorato all’istruzione del Comune, mira a far riscoprire a grandi e piccini l’importanza del gioco. Un diritto, sulla carta universale e che invece resta un miraggio per molti bimbi.

Partner dell’iniziativa sono stati : G.S.H Sempione ’82, C.I.S.S., C.O.N.I, Ufficio Scolastico Regionale Piemonte, rappresentanti dei genitori, Bicincittà, Duemila8 Volley Domodossola.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa