logo1

Tanti i turisti tra laghi e monti

 stresa turisti

Le nostre località continuano ad esercitare un buon richiamo, unico neo il tempo incerto

 

Traffico sostenuto lungo le strade di VCO e Alto Novarese, caccia ai parcheggi aperta, battelli che fanno la spola con le isole con tanti turisti a bordo, le principali località turistiche locali pullulano di bus e di villeggianti in passeggiata o seduti ai tavolini di bar e ristoranti. Unico neo: il tempo un po' incerto, un’alternanza di sole e pioggia che forse ha spinto qualcuno – ma sottolineiamo, solo qualcuno- a rimanere a casa. La maggior parte dei vacanzieri per la verità ha preferito non rinunciare alla gita portando con sé l’ombrello. Un’incertezza che si protrarrà anche nella giornata del primo maggio, con piogge che potrebbero alternarsi al sole.

Il presidente del Distretto turistico dei Laghi e delle Valli Oreste Pastore riferisce di un “bel pienone”, conferma un avvio di stagione molto buono seppure anche la Pasqua sia stata un po' penalizzata dal meteo. <Le nostre località continuano ad esercitare un buon richiamo> evidenzia Pastore. Passaggi di giornata, ma c’è anche chi decide di soggiornare tra laghi e monti per qualche notte.

Di presenze discrete parla il presidente di Federalberghi VCO Gian Maria Vincenzi, <Come sempre i gruppi fanno la parte del leone – afferma-, a questi si affianca l’individuale con un po' di passaggio in questo lungo ponte, molti gli svizzeri ma c’è anche qualche italiano> conclude Vincenzi.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa