logo1

Unione Montana Valle Vigezzo: il punto sui lavori sulla frana di Meis

Chiesta ad ARPA la posa di un sistema di monitoraggio del versante collegato ad un semaforo per bloccare il traffico, una volta riaperta la strada, in caso di movimenti
 
 
 
re frana reti
 
 
Comunicato stampa Unione Montana Valle Vigezzo - I sindaci dell’Unione Montana Valle Vigezzo, riunitisi per operare un’azione congiunta di monitoraggio costante relativo allo stato di attuazione dei lavori lungo il fronte franoso verificatosi il 1° aprile 2018 in frazione Meis al km 27+000 della SS 337, comunicano che le lavorazioni sono in corso per effetto dell’operatività garantita dall’impresa I.CO.STRA srl. In particolare ad oggi è stato eseguito il disgaggio degli ammassi rocciosi in equilibrio precario,  la successiva posa di chiodi di ancoraggio e di reti sulla superficie di frana  pari a  circa 1000 mq.  
A seguito di richiesta da parte dei  tecnici della Regione Piemonte è stato predisposto un intervento di demolizione nei tratti immediatamente limitrofi il fronte di frana che palesavano alcune fessurazioni. Tale intervento è oggi in fase di realizzazione  e proseguirà nella prossima settimana con l’esecuzione  di fori per la posa di cariche esplosive che andranno a rimuovere i blocchi ritenuti instabili. Nei giorni 7 e 8 maggio sono programmate le operazioni di brillamento delle cariche. Successivamente, nella seconda e terza settimana del mese di maggio, si procederà con il disgaggio manuale del fronte, la pulizia delle reti esistenti e con la posa delle nuove reti. Operazione che permetterà l’inizio dello sgombero della carreggiata, l’immediata verifica dello stato del piano stradale e la successiva e tempestiva messa in opera delle azioni idonee al ripristino  del piano viario stesso, se necessario. 
In data odierna  è inoltre stato richiesto ad ARPA Piemonte uno studio per la messa in loco di un sistema di monitoraggio del versante, collegato ad impianto semaforico, che avrà la funzione di fermare il transito in presenza di movimenti del versante e che garantirà, nel momento dell’apertura, una maggiore sicurezza per gli utenti dell’arteria. 
La prossima settimana è anche in programma un incontro fra i sindaci dell’Unione, il Prefetto, i responsabili di Anas e la Regione Piemonte al fine di formalizzare le competenze e il cronoprogramma  dei lavori.  
Consapevoli dei gravi disagi legati all’interruzione della strada statale, si comunica che le azioni messe in atto hanno lo scopo di ridurre al minimo i tempi di chiusura della SS 337 e della Ferrovia Vigezzina, ma anche e soprattutto di eseguire interventi mirati e ben calibrati in grado di garantire l’incolumità degli utenti, che risulta sempre e comunque la principale priorità.  
L’Unione Montana Valle Vigezzo con il supporto dei tecnici incaricati dispongono di calendarizzare incontri fissi settimanali fino alla riapertura della viabilità, dai quali emergerà ogni volta un bollettino che verrà consegnato agli organi di stampa, così da diffondere in maniera capillare e corretta le necessarie informazioni. 
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa