logo1

Pensionato morto a Quarna Sopra, i soccorsi sarebbero arrivati in ritardo

La prima ambulanza giunta sul posto ha avuto problemi ad individuare il luogo dell'incidente costato la vita a Basilio Albertini.  Saranno le indagini dei Carabinieri ad accertare quanto accaduto

ambulanza

 

E' Basilio Albertini, 75 anni, ex meccanico dell'Alessi ora in pensione, volto noto in città perché persona molto attiva all’interno del Gruppo Alpini Omegna, la persona morta a Quarna Sopra oggi mentre - in compagnia del figlio – stava tagliando alcune piante figlio in località Alpe Croso, appena sopra il paese. Saranno le indagini dei carabinieri di Omegna ad accertare l’esatta dinamica di quanto successo.

A dare l’allarme alla centrale del 118 è stato il figlio dell’uomo. Nella concitazione del momento qualcosa pare non abbia funzionato a dovere. I soccorsi – a causa di un difetto di comunicazione - sarebbero arrivati in ritardo. La prima ambulanza giunta sul posto dal fondovalle ha avuto problemi ad individuare il luogo del sinistro. Solo il provvidenziale incontro con un agricoltore della Valle ha permesso all’equipaggio del soccorso di individuare l’area, inaccessibile però al mezzo. Vista la situazione i soccorritori hanno richiesto l’intervento della medicalizzata del 118. Le condizioni dell’infortunato sono apparse subito gravi, tant’è che Albertini sarebbe spirato poco dopo. Anche su questo le indagini faranno luce. Intanto il sindaco di Quarna Sopra, Carlo Quaretta ha chiesto venga fatta chiarezza. " Ho forti perplessità sulla macchina dei soccorsi: qualcosa non ha funzionato-” ha dichiarato il sindaco. 

 

Di Daniele Piovera 

Pin It

Ricetta della settimana