logo1

Polizze false: assicuratore di Baveno a processo

Avrebbe fatto sottoscrivere ai clienti false polizze, ai quali inviava assegni di rendita e rendicontazioni. Gran parte dei fatti è ormai prescritta
 
tribunale verbania
 
 
Assicuratore a processo per truffa. Si è aperto questa mattina di fronte al giudice Donatella Banci Buonamici e alla pm Anna Maria Rossi il processo nei confronti di Mauro Gallia, classe 1964, residente a Baveno, ex sub agente assicurativo, difeso dall’avvocato Antonello Riccio. A denunciarlo erano stati alcuni dei suoi clienti che, negli anni, gli avevano consegnato ingenti somme di denaro per polizze di rendita vitalizia o sulla vita. I clienti versavano le rate e ricevevano le lettere con gli aggiornamenti su premi e interessi maturati e venivano anche corrisposti gli assegni con la rendita periodica prevista, ma l’assicuratore non aveva registrato il contratto presso le compagnie assicurative. Tutto era emerso quando uno dei clienti non aveva ricevuto la rendita. Erano seguite denunce da parte di altri clienti, per un totale di oltre 700 mila euro. In tutto erano dieci le persone che sarebbero state truffate da aprile 2005 a febbraio 2017: gran parte dei fatti sono però ormai prescritti. La difesa aveva anche presentato un’istanza di patteggiamento, rigettata però dal giudice Rosa Maria Fornelli che aveva ritenuto non congrua la pena. Si ricomincia quindi da capo con il dibattimento. L’ex assicuratore non ha disponibilità economiche e ha messo a disposizione dei creditori la propria casa, che si sta tentando di vendere per ora senza successo. Oggi si sono costituiti parti civili cinque creditori, le cui posizioni non sono state prescritte o lo sono solo in parte. Il giudice ha rinviato al 15 aprile per ascoltare i primi testimoni.  
 
 
di Maria Elisa Gualandris
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa