logo1

Il direttore Marittimo della Liguria in visita sul Lago Maggiore

 
meina direttore marittimo
A Meina è stato firmato l'accordo per la Cooperazione e la preseza della Guardia Costiera sul lago
 
COMUNICATO STAMPA - Il Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore (CP) Nicola CARLONE si è recato nei giorni scorsi in visita istituzionale presso la sede del 2° Nucleo Mezzi Navali Lago Maggiore, con sede a Solcio di Lesa. L'occasione ha rappresentato la prima visita istituzionale presso il 2° Nucleo Mezzi Navali, articolazione periferica della Direzione Marittima di Genova, da quando è stato nominato Direttore Marittimo. Le due giornate lacustri sono state caratterizzate da un’intensa serie d’impegni che hanno avuto inizio nella mattinata del 9 Luglio u.s. con l’incontro del personale in forza al Nucleo, la visita dell’ufficio, dove è ubicata la sala operativa in servizio h24, le strutture degli alloggi del personale e infine i mezzi navali in dotazione, una Motovedetta CP 603 e un battello pneumatico G.C. A72. Nel pomeriggio l’Ammiraglio Carlone ha incontrato il Prefetto del Verbano Cusio Ossola, dott. Iginio Olita, il quale, con l’occasione, ha rimarcato il ruolo preminente e decisivo della Guardia Costiera nelle attività di ricerca e soccorso sui laghi maggiori, auspicando una sempre più proficua collaborazione tra tutte le forze operanti nell’ambito del bacino lacustre. La giornata del 10 luglio è stata dedicata ai rapporti con le istituzioni e gli Enti locali. Nella mattinata, presso la Sala Consiliare del Municipio di Meina, alla presenza dei Sindaci dei Comuni facenti parte della Gestione Associata Demanio Basso Lago Maggiore, ovvero Belgirate, Lesa, Meina, Arona, Dormelletto e Castelletto Sopra Ticino, quest’ultimo anche nella veste di Presidente della Provincia di Novara, e dei presidenti della CRI e dell’ANPAS è stato firmato l’accordo per la cooperazione e presenza sul Lago Maggiore di due mezzi e personale per il periodo estivo. Nel pomeriggio invece, l’accordo è stato firmato, sulla sponda lombarda, presso la Sala Consiliare del Municipio di Laveno Mombello alla presenza del Presidente dell’Autorità di bacino lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese. Nell’occasione il Direttore Marittimo ha espresso apprezzamento per l’incontro ponendo l’accento, al di là della preminente mission del Corpo riguardo alle attività SAR (Search And Rescue), sulla massima disponibilità del locale Comando della Guardia Costiera quale punto di riferimento per le competenze e attribuzioni specifiche delle Capitanerie di Porto, anticipando poi di voler ripetere la visita alla chiusura dell’attività estiva. 
 
Giova infine ricordare che, sul tutto il territorio nazionale, è attivo, 24 ore su 24, il numero BLU 1530 per ogni emergenza in mare.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa