logo1

Save the Children: in Piemonte rilevante il numero dei minori in povertà, 1 su 10 abbandona troppo presto la scuola

Nel Vco gli over 65 'doppiano' gli under 15, gli alunni stranieri sono il 6,6%; ancora troppo poche le scuole con laboratori e serve più formazione dei docenti sulle tecnologie informatiche

banchi scuola

 

Infanzia, Piemonte: nella regione i minori in povertà relativa sono il 16,5%, un tasso decisamente rilevante. Più di 1 giovane su 10 abbandona troppo presto la scuola, oltre 1 su 2 non ha svolto in un anno quattro o più attività culturali ed educative. Lo dicono i numeri dell’ VIII Atlante dell’infanzia a rischio “Lettera alla scuola” di Save the Children. Un viaggio attraverso l’Italia con gli occhi dei bambini, partendo dalla scoperta del luogo più strategico dell’infanzia, la scuola.

In alcune mappe dell’Atlante troviamo il dettaglio per provincia: scopriamo allora che in un’ Italia che resta tra i Paesi più vecchi al mondo con una media di 165 anziani ogni 100 bambini, nel VCO gli over 65 arrivano addirittura a doppiare gli under 15, la nostra provincia ha uno dei maggiori indici di vecchiaia. Nonostante il numero totale di alunni diminuisca, aumenta invece quello dei bambini di origine straniera: sono il 6,6% nel Verbano-Cusio-Ossola, al di sotto della media nazionale che è del 9,2%. Le mappe ci dicono poi che sono ancora troppo poche le scuole della provincia dotate di laboratori e che siamo tra i fanalini di coda anche per la formazione dei docenti sulle tecnologie informatiche.

In un’Italia in cui le famiglie con minori in povertà assoluta in dieci anni sono quintuplicate, che si trova a fare i conti con gli effetti della recessione sulla motivazione dei giovanissimi e che è sempre più vecchia, alunni e studenti spesso dunque non trovano nella scuola risposte adeguate alle sfide di oggi.

Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa