logo1

Albergatore russo di Bognanco: 'Se arrivano i migranti io me ne vado'

 

Acceso l'incontro con la popolazione di oggi pomeriggio, si è arrivati alle mani. Chiamati i carabinieri

 

 

bognanco

<Se arrivano i migranti, io me ne vado>. Così l’imprenditore russo che sta investendo per rilanciare il turismo a Bognanco, attualmente proprietario di 3 alberghi. Vorrebbe continuare a investire, ma non con i migranti. Ha spiegato: qui sono attesi turisti dall’America, da tutta Europa, dalla Russia. Se arriveranno i migranti questi villeggianti sceglieranno altre mete.

E’ intervenuto nel corso dell’incontro promosso oggi pomeriggio nella sala polifunzionale del paese per discutere dell’arrivo in valle di una mezza dozzina di richiedenti asilo. E’ stato illustrato l’iter fino ad ora seguito ma da subito gli animi si sono accesi, più volte dal pubblico – la sala come potete vedere era gremita – è stata ribadita la contrarietà dei presenti all’accoglienza, con toni sempre più accesi tanto che si è arrivati alle mani ed e sono stati chiamati i carabinieri.

Si è parlato di ‘voler tagliare le gambe’ ad una valle già economicamente in grande difficoltà. Consegnate anche le firme raccolte tra residenti, villeggianti, proprietari di seconde case. 

Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa