logo1

Rotonda Fondotoce. Gruppo cittadini denuncia situazione ad alta pericolosità

I geniitori dei bimbi che frequentano l'asilo di Fondotoce denunciano situazione pericolosa nei pressi della rotatoria

vconotizie

 

Un messaggio di allarme forte e chiaro. E’ quello che lanciano i genitori dei bimbi che frequentano la scuola dell’infanzia paritaria di Fondotoce, dove nei giorni scorsi c’è stata l’inaugurazione del nuovo giardino e di alcuni giochi. Quello che denunciano i genitori, insieme a suor Ausilia, che gestisce la struttura, è la pericolosità della rotonda di Fondotoce. Nella fattispecie, chi arriva da Feriolo non rispetta quasi mai i cartelli che indicano il dare precedenza a chi arriva da Gravellona o Mergozzo: ecco perché spesso si registrano tamponamenti e si sfiorano incidenti. “ Qui c’è in ballo la sicurezza dei nostri figli- si lamentano i genitori- perché ogni volta che giriamo per recarsi all’asilo c’è da farsi il segno della croce, visto che nessuno dà la precedenza. Crediamo sia arrivato il momento di intervenire in maniera seria e soprattutto definitiva: abbiamo già avuto tanta pazienza. Si imponga uno stop per chi arriva da Feriolo o si posizioni un cartello di quelli luminosi. Oppure che si segnali la presenza dell’asilo in maniera chiara, in modo tale che si rispettino gli obblighi imposti dal codice della strada”  Anche suor Ausilia negli ultimi tempi si è data molto da fare per provare a risolvere la spiacevole situazione. “ Ho personalmente inviato nove raccomandate alla Prefettura per segnalare il pericolo che denunciano con giusta ragione i genitori, ma nessuno mi ha risposto. Ora abbiamo provato ad interessare la Provincia e siamo in attesa che ci diano delucidazioni. Non è giusto che ogni giorno, all’ingresso ed all’uscita da scuola, i bambini ed i genitori rischino per qualcosa che potrebbe essere risolto in poco tempo- conclude suor Ausilia".

Daniele Piovera

 


Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa