logo1

Costa sulle province dopo il referendum: 'Qualcosa occorrerà fare'

verbania tecnoparco

Il presidente del Vco evidenzia la scarsità di personale, la perdita di importanti professionalità e la necessità della copertura dei costi per le funzioni in capo alla provincia

<Qualcosa occorrerà fare, seppure non in tempi brevi viste le priorità del momento a partire dall’emergenza terremoto>. Così il presidente del Vco Stefano Costa oggi a margine del seminario a Palazzo Lascaris a Torino sull’applicazione della legge regionale di riordino delle province, dopo che il referendum ha sancito la non fuoriuscita delle stesse dalla Costituzione. Resta vigente la Legge Delrio che si accompagna  al problema di intervenire in una riforma non giunta a completamento. <Abbiamo trascorso 2 anni difficilissimi legati all’applicazione della legge, a partire dalla ricollocazione del personale – spiega Costa-; bene poi per le funzioni in capo alla Regione ma per quelle rimaste alla provincia serve un intervento correttivo, con i tagli al personale non abbiamo dipendenti a sufficienza ed abbiamo perso professionalità importanti. Ci servono almeno 4-5 figure in più>. <Nel medio/lungo periodo poi – prosegue Costa – ci potrebbe essere una revisione della Legge Delrio>. Lo stesso ha evidenziato l’importanza della copertura dei costi standard per le funzioni fondamentali e l’effetto, nei mesi passati, dei tagli su strade ed edilizia scolastica.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Mercoledì, 20 Febbraio 2019
Novara Calcio, al via l'era Sannino
Mercoledì, 20 Febbraio 2019
La telenovela Egonu continua….
Mercoledì, 20 Febbraio 2019
Il punto di Arona: in C silver ko nel finale

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa