logo1

Saitta: ''entro due anni, i pagamenti in sanità a 60 giorni''

Saitta Antonio

“La Corte dei Conti ha riconosciuto il lavoro compiuto dalla Giunta regionale per uscire dal Piano di rientro, che ha consentito alla sanità piemontese di riprendere gli investimenti e di ricevere le risorse che erano state bloccate in questi anni”. Così l’assessore alla Sanità Antonio Saitta commenta la parifica del rendiconto 2016 della Regione Piemonte da parte della Corte dei Conti.

In particolare viene rilevato come la Regione abbia rispettato tutti gli adempimenti richiesti dal Tavolo di monitoraggio ministeriale e come per la prima volta nel corso del 2016 siano stati assegnati alle aziende sanitarie precisi obiettivi economici incentrati sull’efficienza gestionale nelle singole strutture.

“Il risanamento finanziario non è certamente ancora terminato, come ha ricordato anche la Procura regionale nel corso del suo intervento - aggiunge l’assessore Saitta -. Ma come assessorato alla Sanità stiamo lavorando per superare le criticità rimaste: negli ultimi mesi le tempistiche di pagamento dei fornitori delle aziende sanitarie si sono ulteriormente ridotte, passando dagli oltre 260 giorni di inizio legislatura ai circa 110 giorni attuali, ed entro i prossimi due anni riusciremo a pagare a 60 giorni”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa