logo1

Migranti, partecipata assemblea ieri sera a Nebbiuno

Toni accesi nel confronto fra i sindaci di Massino Visconti, Nebbiuno, Pisano e la popolazione sul tema dei migranti ospitati nel Vergante

nebbiuno assemblea migranti

 

Toni accesi martedì sera in Sala Fassi a Nebbiuno per l’assemblea indetta dall’Amministrazione comunale sulla nutrita presenza di immigranti sul Vergante. Una ottantina le persone presenti, diversi gli abitanti del “Residence La Masseria” di Massino Visconti dove la scorsa settimana in un villetta sono arrivati 17 migranti. C’erano i sindaci di Nebbiuno Elis Piaterra, di Pisano Pasquale Mazzola e di Massino Angela Buzzi. <I 17 che sono arrivati vanno a completare le quote per tutto l’Alto vergante – ha detto Piaterra -. Infatti sono previsti al massimo 2,5 migranti ogni mille abitanti. Non si deve andare oltre. Vigilerò che a Nebbiuno non vengano affittate case a cooperative per farne centri di accoglienza>. Mazzola ha aggiunto:<Come comune di Pisano siamo disponibili ad offrire agli arrivati del lavoro e attivarsi per insegnare loro la lingua italiana. Preoccupati si, lo siamo. Ma non più di tanto>. Angela Buzzi che si è trovata la patata bollente tra le mani:<Io sono stata avvisata 15 giorni prima dalla Prefettura di Novara. Non sapevo però dove venivano alloggiati. Non sono delinquenti, sono persone umane che debbono integrarsi. L’accordo è che restino qui sei mesi, sino a dicembre, rinnovabili. Ci attiveremo per insegnare loro la lingua italiana e trovare anche degli impegni di occupazione. Tutto il giorno non possono stare li con le mani in mano>. Accesi gli interventi del pubblico:<Avremmo voluto essere avvisati prima del loro arrivo e non trovarceli proiettati lì improvvisamente>. Altri hanno aggiunto:<Con la bici girano per tutto il Vergante e si spingono sino ad Arona. Nelle case abbiamo persone anziane, ragazze giovani. Temiamo per qualche azione a cui non siamo abituati>. A vigilare sulla corretta gestione dell’assemblea anche due carabinieri in divisa. 

 

 

Franco Filipetto

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa