logo1

Bartolucci polemico con Pizzi. Il sindaco di Villa : " Deluso dal ruolo di capofila"

vconotizie

Scontro Bartolucci Pizzi. Villa contro Domo. Al centro : i problemi irrisolti dell'Ossola. E' il preludio ad una spaccatura insanabile fra i sindaci ossolani. 

Villa e Domo ai ferri corti. Villa reclama il mancato ruolo di capofila che Domo avrebbe dovuto avere con la giunta di centrodestra.

Succede così che il sindaco Bartolucci sveste i panni della colomba che sin qui lo hanno caratterizzato per indossare quelli del falco e manda a dire al collega Pizzi  “ sono rimasto deluso dalla tua interpretazione del ruolo di Domo nell’Unione e nell’ente di area Vasta”. Una frase che nasconde una frattura politica insanabile.

In un comunicato inviato ai mezzi d’informazione, la presa di posizione del sindaco del secondo centro ossolano suona come uno sfogo. “ A distanza di 5 mesi dalla sua elezione, il sindaco Pizzi ha già reso chiaro e cristallino che la speranza di quell’indirizzo sovra comunale e di primo piano per Domodossola, era una speranza vana “. Bartolucci scrive ancora : “ invece di riavvicinare le varie anime / politico amministrative Pizzi ha messo subito in chiaro la sua ferma intenzione di relazionarsi soltanto con coloro i quali manifestanoaderenza piena alle sue vedute in tema di migranti, ospedale e Ciss”. E non sarà un caso se la lettera arriva a poche ore dall’annuncio domese di voler dirottare la quota parte dei ristorni di frontalieri sulla causa Bragoni. Decisione in controtendenza rispetto alle scelte passate di Domodossola.

La replica di Pizzi non si è fatta attendere. Il comunicato arriva a metà mattina. Il titolo riassume lo spirito battagliero dell’amministratore domese. “ Borghi e il Pd volgiono chiudere il Ciss Ossola “ tuona. “ Borghi ha già dichiarato che bisogna fare un unico Consorzio dei servizi sociali provinciali. La segretaria del Pd anche. Il Presidente della Provincia Costa ha indetto in tutta fretta una riunione per presentare lo studio sul Cuss unico, studio che verrà consegnato a breve e che nessuno ha visto “. Pizzi incalza chiedendo : “ Se nessuno ha visto lo studio come fanno gli esponenti del centrosinistra ad avere già deciso. Ah dimenticato sono gli stessi che vogliono chiudere l’ospedale San Biagio “.

L’ultimo passo del comunicato è una sorta di appello ai sindaci ossolani. “ Mi auguro – dice – ragionino sul da farsi senza prendere ordini “. Il riferimento al primo dicembre. Per quella data infatti e alla stessa ora, sono state convocate a Verbania l’assemblea dei sindaci della Provincia da Costa per la presentazione dello studio sui Ciss, e a Domo quella del Consorzio ossolano. Quale strada decideranno di percorre i sindaci dell’Ossola ? Un assaggio di quello che potrebbe accadere si è avuto qualche giorno fa. Il sindaco domese ha convocato il tavolo tecnico per discutere della materia. In pochi però avrebbero partecipato.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa