logo1

Carabinieri a cavallo alla Grotta di Babbo Natale a Ornavasso

Arrivano dal Nucleo di Monza. Proseguono anche le iniziative a Macugnaga tra Casa Walser, appuntamenti al dorf e Regina dei ghiacci

ornavasso grottacc

 

Da ieri e fino a domani, domenica, la Grotta di Babbo Natale di Ornavasso si è arricchita della presenza di una pattuglia di Carabinieri a cavallo del Nucleo di Monza. I militari in sella prestano servizio lungo il percorso che porta alla grotta e al presepe che si trova all’interno della chiesa della Madonna della Guardia. Tanti i visitatori che si sono fermati ad ammirare gli eredi delle tradizioni equestri dell’Arma, protagonisti dei maggiori fatti d’arme fin dal 1815 a Grenoble, prima battaglia a cui prese parte l'allora Corpo dei Carabinieri Reali. Prima assegnati alla protezione di re Carlo Alberto, salvarono eroicamente la vita al sovrano a Pastrengo, ottenendo così la prima medaglia d’argento al valor militare da re Vittorio Emanuele terzo. Il 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo è inoltre famoso in tutto il mondo per il Carosello Storico eseguito dal Gruppo Squadroni “Pastrengo”. Affollata come sempre la Grotta di Babbo Natale di Ornavasso, ormai una tradizione, ma stanno già stanno ottenendo un grande successo anche le nuove iniziative natalizie a Macugnaga con “I segreti di Babbo Natale”. Un’occasione per le famiglie per scoprire i segreti della montagna e dei suoi abitanti e dei twergi, gli aiutanti di Babbo Natale: ad esempio visitando una antica casa Walser dove i più piccoli assistono alle coinvolgenti dimostrazioni degli antichi mestieri, proprio come in un presepe. Spazio anche all’avventura: per l’occasione viene aperta l’antica miniera della Guia, la prima vera miniera d’oro visitabile in Italia. I giovanissimi visitatori andranno alla scoperta dei cunicoli scavati nella roccia della montagna alla ricerca di pepite d’oro. Alle 16, poi, c’è il ritrovo alla Kongresshaus per una passeggiata con le lanterne fino all’antico villaggio. Alla Kongresshaus si può assistere allo spettacolo dal vivo del musical di Babbo Natale. Imperdibile, poi, la salita con la funivia a 1700 metri di quota, all’Alpe Bill, per incontrare la Regina dei Ghiacci.  

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa