logo1

Turismo: vacanze a gonfie vele

Grazie alla neve ma anche ad eventi come la Grotta di Babbo Natale a Ornavasso, il Battello di Babbo Natale a Intra e la Regina dei ghiacci a Macugnaga

macugnaga innevata

 

Complice la neve, che negli ultimi inverni durante queste vacanze ha latitato, sta navigando con il vento il poppa la stagione invernale tra laghi e montagne. A fare la differenza anche alcuni eventi particolarmente apprezzati dal pubblico.

<Grazie alla Grotta e al Battello di Babbo Natale ed altre manifestazioni movimento c'è stato anche sul lago, nelle strutture aperte> riferisce il presidente di Federalberghi VCO Gian Maria Vincenzi che sottolinea anche l'affluenza molto buona in montagna, complici le nevicate che nel mese che ci siamo lasciati alle spalle non sono mancate.

Italiani o stranieri? <50 e 50> risponde Vincenzi, e sono soprattutto gli svizzeri tedeschi ad arrivare da oltreconfine.

Domani sono attesi i numeri del Distretto Turistico.

Tempo di bilanci anche per la Grotta di Babbo Natale di Ornavasso che ha chiuso i battenti il 28 dicembre ed ha offerto una novità: la Regina dei Ghiacci a Macugnaga. Oltre 50 mila le presenze per i due eventi, difficile da quantificare ma certamente importante l'indotto.

<L'abbinamento con Macugnaga si è rivelato vincente, nella Perla del Rosa sono stati contati quasi 2 mila pernottamenti con tutto esaurito nei momenti clou come il Ponte dell'Immacolata e il paese è molto piaciuto> commenta per l'organizzazione Antonio Longo Dorni; Ornavasso ha offerto poi un più ampio e molto apprezzato ventaglio di animazione e spettacoli ed ha registrato giornate con punte di 2.500/3.000 presenze. Diversi vacanzieri si sono fermati più notti, magari soggiornando un giorno sul lago e un altro in montagna, per visitare entrambe le location: una scelta che ha dunque prolungato la permanenza sul territorio, 18 le strutture convenzionate. I visitatori sono arrivati anche dal Sud e dalle isole, da Palermo e Catanzaro, poi dalla Toscana e dall'Emilia e dal nostro bacino più classico: Milano, Varese, Torino. Diminuiti i vacanzieri di giornata, cresce e si conferma lo strumento più utilizzato la prenotazione on line.

Bene anche il Battello di Babbo Natale a Intra, <Sia per il numero dei visitatori che per quello dei volontari, oltre 50 quelli impegnati, con il coinvolgimento di diverse associazioni> riferisce per l'organizzazione Giorgio Comoli.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa