logo1

"Nessuna chiusura di sportelli in vista per le ex filiali di Veneto Banca"

Dopo l'acquisizione di Intesa San Paolo, le rassicurazioni arrivano dal sindaco di Verbania Silvia Marchionini

verbania venetobanca

 

Nessuna chiusura di sportelli in vista per le ex filiali di Veneto Banca ora acquisita da Intesa San Paolo. Lo assicura il sindaco di Verbania Silvia Marchionini dopo l’incontro avvenuto ieri tra le associazioni economiche e di categoria cittadine e la responsabile per il Piemonte e la Liguria di Intesa San Paolo Cristina Balbo. Scopo dell’incontro era il confronto sull’acquisizione da parte di Intesa San Paolo di Veneto Banca, sulle ricadute territoriali ed occupazionali, e per confrontarsi sulle decisioni assunte e le modalità organizzative previste. “Ci è stato riferito - prosegue il sindaco - che i dipendenti saranno mantenuti e, anzi, ci sono progetti di investimenti e attività importanti che saranno poi definite nella sede centrale di Intesa San Paolo”. E aggiunge: “Ho fatto diverse proposte per coinvolgere la banca nelle realtà cittadine, come il teatro, villa Taranto, il museo del Paesaggio e per iniziative in campo turistico. La dottoressa Balbo ha confermato la volontà di essere la banca del territorio e sostenere i progetti di impresa”. In vista ci sono altri incontri: “I vertici dell’istituto bancario torneranno a Verbania fra qualche mese per un altro incontro, ma nel frattempo ci terremo in contatto per altri progetti che coinvolgono sia la città che le categorie”. 

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa