logo1

Il Ferragosto conferma l'estate d'oro per il turismo

Traffico sostenuto lungo le strade, affollate le nostre località turistiche. Piacciono sempre di più gli agriturismi, resta la tradizione del pic-nic. Forte anche il trend camperistico
 
 
 
turisti
 
 
Il lungo ponte di Ferragosto ha confermato l'estate d'oro per il nostro turismo, nel VCO come nel resto dell’Italia: il Belpaese è stato scelto come meta delle vacanze da oltre 22 milioni di connazionali, ma anche da tantissimi stranieri, basta un colpo d’occhio alle nostre strade per osservare moltissime targhe provenienti da oltreconfine: da Francia, Olanda, Svizzera, Germania in particolare. Ad aumentare è anche la spesa media per queste ferie che a livello nazionale sale a 803 euro per persona (+16%).  Buone pure le prenotazioni per settembre, segnale di un’ ‘onda lunga’ importantissima per provare ad ampliare la stagione. Di "estate promossa a pieni voti" parla Gianfranco Battisti, presidente di Federturismo, un’aria positiva che a livello locale già si respirava alla vigilia di questo clou vacanziero con strutture che ci avevano anticipato il loro tutto esaurito.
I nostri laghi e le nostre montagne complice la bella giornata senza un caldo eccessivo ieri sono stati letteralmente presi d’assalto, con traffico molto sostenuto lungo tutte le strade verso le principali località turistiche dei laghi e verso le valli ossolane.  A Ferragosto la parola d'ordine è stata relax all'aria aperta: il 10% in più dell'anno scorso le presenze negli agriturismi.
Resiste la tradizione del picnic con la classica grigliata o con piatti pronti preparati a casa. Secondo l'indagine Coldiretti/Ixe' la metà degli italiani ha scelto di trascorrere il Ferragosto fuori casa, da parenti o amici, in vacanza, al mare, in campagna o in montagna. Solo per meno di un italiano su cinque (17%) il Capodanno dell'estate è un giorno come gli altri e non ha fatto nulla di particolare mentre una percentuale analoga ha colto l'occasione per stare in casa a riposare. Tra le soluzioni più gettonate la casa di parenti e amici per trascorrere la giornata in un clima di relax e convivialità, ma in molti, in alternativa al picnic, hanno preferito mangiare in ristoranti, pizzerie, trattorie o, come anticipato, agriturismi. 
Va forte anche il trend camperistico;  a bordo in particolare, le famiglie di 4 persone, di età compresa tra i 30 e i 50 anni, con 1 o 2 figli, che trovano questo genere di vacanza conciliante per costi, sicurezza, tranquillità e comodità. 
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa